Mi sto divertendo molto e non voglio andarmene, anche se la settimana a venire è l’ultima

Ma al lavoro il compito principale è organizzare un video che racconti la nostra esperienza. Io e Giada, che lavora con me, dovremmo dire al resto del gruppo ciò che devono registrare. La nostra idea consiste nel riprendere un po’ di tutte le nostre giornate: da quando usciamo di casa a quando vi ritorniamo. Vorremmo anche inserire sia foto che video dei luoghi visitati.

Durante la mattinata (e anche per quanto riguarda le classi del pomeriggio) prendo le presenze degli studenti con Giada. Ci aiuta ad essere più sicure e determinate. Noi convincere gli studenti a partecipare alle attività pomeridiane, per esempio quelle di musica e teatro, ma anche la preparazione all’esame IELTS e la classe di conversazione. Il lunedì c’è la festa di benvenuto dei nuovi studenti. Tutti questi corsi sono molto interessanti e ognuno può partecipare.

Incredibile vista dalle scogliere sulla costa occidentale dell'Irlanda verso l'oceano

A proposito di ciò che abbiamo visitato, le nostre insegnanti e la guida ci stanno permettendo di andare in posti bellissimi.

Abbiamo visto la casa di Oscar Wilde, ma solo la parte esterna dal momento che quelle intenta è stata trasformata in un college americano; poi abbiamo visto la sua statua nel parco di fronte ad essa e, ovviamente, abbiamo toccato il suo piede!

Riguardo l’indimenticabile James Joyce, abbiamo visitato la farmacia in cui il famoso Mr. Bloom dell’Ulisse comprò una saponetta al limone. Era cosÍ bello trovarsi nel luogo concreto in cui la storia prese luogo! Era come trovarsi nel libro stesso, viverlo!

Di sabato siamo andati alle Cliffs of Moher. Siamo partiti la mattina presto ma siamo arrivati alle due del pomeriggio. Durante il viaggio abbiamo visto tanti bei paesini pieni di persone che si godevano il sole, stavano in spiaggia o semplicemente bevevano e mangiavano. Mi ricordava l’Italia. La scogliera era molto alta, ma non c’importava: ci siamo saliti nonostante il pericolo e il vento. Abbiamo fatto delle foto fantastiche. Alle quattro in punto siamo ripartiti, ma siamo arrivati quattro ore dopo!

Ma ne è valsa la pena! Non ho mai immaginato di andare in questi posti cosÍ presto…

La Domenica abbiamo visitato il giardino botanico. Abbiamo visto piante fantastiche, esotiche e non, e delle bellissime rose di tutti i colori! Non volevo fare molte foto ma non ho resistito. Era rilassante. Due ragazze hanno chiesto di visitare il Phoenix Park ma non era nei piani. Insieme abbiamo preso una decisione e siccome dovevamo stare con la guida fino alle sei, abbiamo raggiunto il centro a piedi. Prima, a dire il vero, siamo passati per il Royal Canal dove si trovavano dei regali e bei cigni – i piccoli erano carinissimi! Tuttavia dovevamo stare attenti perché i genitori si sarebbero potuti arrabbiare, difendendoli. Alcune volte si capovolgevano per mangiare le alghe sott’acqua, era molto divertente! Alcuni gli hanno anche dato da mangiare e loro sembravano molto affamati. L’acqua era pulita, il paesaggio, lo scenario era fiabesco – in alcuni punti era sporco, non dove stavano i cigni. C’erano anche delle piccole cascate con dei piccoli ponticelli. Io e alcuni ragazzi ne abbiamo attraversato uno nonostante fossimo in bilico. Alle sei del pomerigigo precise abbiamo congedato la guida e le professoresse; molti sono tornati a casa ma io e la mia amica, Elizabeta, siamo andate in un bar per un po’.

Lago pittoresco con montagne verdi sullo sfondo e un cielo blu

Con il resto del gruppo si è creata una forte connesione e relazione ormai, abbiamo legato molto.

Ho scoperto nuove persone nonostante conoscessi ognuno di vista dal momento che andiamo tutti alla stessa scuola, in Italia. Ciò che voglio dire è che ho capito che oltre ciò che potrebbe essere l’apparenza, si trovano delle belle persone. Lo siamo tutti e mi rattrista il fatto che questa esperienza stia finendo. Loro escono ogni sera ma io e la mia coinquilina abitiamo lontane: abbiamo deciso che, dato che ormai l’ultima settimana è vicina, li incontreremo nonostante le difficoltà.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami